TEATRO

 

Un viaggio di insieme, in cui tutti i compagni di gioco modellano le proprie fantasie. I sogni diventano realtà: assumono volti, braccia, colori. Il ritmo cambia a seguire il battito di un cuore che è di un insieme, di un gruppo. Un luogo dove ogni individuo resta individuo ma arricchisce il coro. Il corpo esprime forme, impara a subire lo sguardo, a subire se stesso, ad accettare. L’abbraccio diventa il patto di sangue, la mano tesa a chi cade lo scopo del gioco. Il legame segue la musica, segue le intenzioni. “La stanza dei giochi” lascia il mondo fuori, ride in faccia alle paure e ci gioca. Scopre dov’è il proprio corpo, conosce il luogo, vede l’altro senza bisogno di occhi. Danza. CLICCA QUI PER ISCRIVERTI!